FRITTELLE DI RICOTTA

Tempo minuti 60

Ingredienti per 4 persone

350 gr di ricotta freschissima, 150 gr di zucchero al velo, 70 gr di farina, 4 uova, 2 cucchiai di liquore all’amaretto, 50 gr di amaretti, pane grattato, olio per friggere, sale

Mettete la ricotta in una terrina e lavoratela a crema con un cucchiaio di legno o una frusta anche elettrica, unendo 100 gr di zucchero al velo. Unite 2 tuorli, gli amaretti ridotti in briciole, il liquore all’amaretto e qualche cucchiaio di farina (circa 70 gr) per ottenere un impasto abbastanza legato.

Formate con questo delle palline che poi appiattirete con le mani in modo da ottenere delle frittelle alte un po’ meno di un dito.

Fate scaldare in una larga padella per fritti abbondante olio; nel frattempo passate le frittelle prima nella altre due uova sbattute con un pizzico di sale e poi nel pane grattugiato. Friggetele poche alla volta nell’olio caldo finché saranno ben dorate da entrambe le parti.

Mettete a perdere l’unto di cottura su carta assorbente da cucina e se necessario, tenete in caldo quelle pronte (nel forno prima acceso al massimo e poi spento) mentre friggete ler altre frittelle. Servitele cosparse di zucchero al velo

ANANAS ALLA GRIGLIA

Tempo minuti 15

Ingredienti per 4 persone

8 fette di ananas sciroppato, un bicchierino di rhum, burro, un cucchiaino di cannella

Mettete sul fuoco una o due graticole grandi abbastanza per contenere contemporaneamente le 8 fette di ananas; fatele scaldare bene.

Intanto aprite le scatole e sgocciolate le fette di ananas del liquido di conservazione; spolverizzatele con della cannella (la dose va un po’ a vostro gusto), spalmatele con del burro morbido e adagiatele sulle graticole, facendole cuocere per un paio di minuti da un lato. Poi voltatele e cuocetele per altri 2 minuti sul secondo lato.

In un pentolino a parte fate scaldare un bicchierino di rhum. Mettete le fette di ananas su un piatto resistente al calore, irroratele con il rhum bollente e infiammatele, servendole in tavola ancora fiammeggianti.

CREPES DI CAFFE’

 

Tempo minuti 50

Ingredienti per 4 persone

Per la pastella: 150 gr di farina, 50 gr di zucchero, 2 cucchiai di cacao amaro, un cucchiaio di caffè solubile, 4 uova, un quarto di latte, 25 gr di burro, sale.

Per il ripieno: un quarto di panna, 50 gr di zucchero a velo, una bustina di vaniglina, un cucchiaio di liquore al caffè. Inoltre burro per la cottura.

Setacciate la farina raccolta in una terrina; unite lo zucchero, il cacao, il caffè solubile e un pizzico di sale; mescolate per amalgamare bene. In un’altra terrina sbattete 4 tuorli e 2 albumi, unite quindi il latte, il burro fuso e il composto dell’altra terrina; lasciate riposare il tutto per un paio di ore. Al momento di cuocere le crepes ungete una piccola padella di ferro con un velo di burro, mettetela sul fuoco e versatevi un mestolino di pastella.

Ruotate la pastella in modo che il composto si stenda ben bene sul fondo in uno strato sottile. Quando sarà rappreso, girare la crepes e cuocetela dall’altra parte. Continuare così fino ad esaurimento della pastella, preparando complessivamente 9 crepes. Montate la panna, a cui avrete unito lo zucchero a velo e aromatizzate con la vaniglina e il liquore al caffè.

Disponetene un po’ al centro di ogni crepes fredda, che arrotolerete in modo da formare un cannoncino. Trasferite le crepes su un piatto da portata, decoratele a piacere con ciuffetti di panna e portatele in tavola.

BAVARESE DI PESCHE

 

Tempo min 25

Ingredienti per 4 persone

450 gr di pesche (o altra frutta a scelta sciroppata), 15 gr di colla di pesce, 3 dl di latte, 2 uova, 100 gr di zucchero, 200 gr di amido di mais, un pizzico di vaniglina, 0,5 dl di rhum

Mettete a bagno la cola di pescxe in una ciotola con acqua fredda. In un pentolino mescolate l’amido di mais con lo zucchero, aggiungetevi le uova, uno alla volta, poi il latte versato a filo e la vaniglina. Mettere sul fuoco e mescolate con la frusta, finchè il composto si sarà addensato. Strizzare la colla di pesce e scioglietela nella crema calda mescolando continuamente con un cicchiaio di legno.

Frullate le pesche ben scolate dallo sciroppo, con il rhum e mescolatele al composto d’uovo. Versare in uno stampo ad anello e mettete a rassodare in frigo per almeno 4 ore. Immergete velocemente lo stampo in acqua bollenten e sformate il dolce su un piatto da portata. Decorate a piacere con dadini di frutta e servite con due biscotti tipo lingue di gatto.